967 visitatori e 2 utenti online
Accadde oggi...
Stampa E-mail

25 aprile 1943 - Il Torino di Valentino Mazzola gioca a Bari e vince per 1-0, grazie ad una rete dello stesso calciatore padre del poi direttore sportivo granata nei primi anni 2000. Ed è una rete importantissima, perché, arrivata a tre minuti dal termine ed all'ultima giornata di campionato, consegnerà al Torino del presidente Novo il primo dei cinque scudetti battendo sul filo di lana il Livorno, che aveva vinto  le ultime tre gare del campionato. Ma non finisce qui, dopo poco più di un mese arriva anche la doppietta con la coppa Italia.

 
La rassegna stampa del 25 aprile 2015
Stampa E-mail

Come aprono i quotidiani della carta stampata di oggi sul Torino (Tuttosport, Cronaca Qui, La Stampa).

TUTTOSPORT

Europa, motore da 140 milioni. E' turbo derby
Grazie alle imprese in Europa League e CHampions è cresciuto il valore delle due rose oltre all'autostima
di Marco Bo
a pagina 6

 

Sotto gli occhi del presidente Urbano Cairo il Toro oggi ha svolto l’ultimo allenamento tattico in vista del derby prima della rifinitura di domani. La formazione sembra fatta, con l’unico dubbio tra Maksimovic e Bovo nel trio di difesa accanto a Glik e Moretti mentre in mediana Gazzi sarà al centro insieme a Benassi ed El Kaddouri.

 

Oltre a Quagliarella, che di derby ne ha giocati quattro, il Torino può disporre di tanti calciatori che vantano esperienze nelle varie stracittadine (tralasciando quelle con l'attuale divisa addosso) che nel corso della loro carriera hanno avuto modo di affrontare. Uno su tutti il suo compagno di reparto, giunto a gennaio, l'argentino Maxi Lopez.

 

Il derby visto da Kamil Glik e raccontato a Sky Sport è una partita per nulla scontata: “Ce la giocheremo fino alla fine – ha detto il capitano – e ci teniamo molto a vincere questa partita. Sarà una sfida speciale dove la classifica non conta niente. All'andata abbiamo fatto un ottima gara, eravamo vicini al portare a casa i tre punti. Questa sarà una partita diversa, speriamo di sfatare questo tabù anche per la classifica”. Glik conosce bene la forza dell’avverasria e la rispetta, ma senza paura: “La Juve ha fatto ottime cose in campionato e in Champions, sono in semifinale e non sarà facile per loro perché sono rimaste le più forti. Per il calcio italiano è un bene che ci siano due squadre in Europa League e una in Champions”.

 

Il Torino è ad un passo da un record storico molto importante, perché pregresso nel tempo, perché costruito insieme agli eroi di Superga, insieme alla formazione scudettata di Pulici e Graziani trainata da Gigi Radice, a quella di Mondonico di inizio anni '90: si tratta dei duemila gol in casa in serie A, attualmente la squadra granata è a millenovecentonovantanove.

 

Con la Primavera ferma per il turno di stop, dopo il successo nel derby contro la Juventus, tocca alla Berretti di Dario Migliaccio aprire il week end per le giovanili, in una sfida che può valere una stagione in seguito al sorpasso della settimana scorsa: domani alle 15 arriva il Feralpisalò al Don Mosso di Venaria, in caso di successo granata il discorso primo posto potrebbe chiudersi con largo anticipo.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB