554 visitatori e 1 utente online
La rassegna stampa del 23 aprile 2017
Stampa E-mail

Come aprono i quotidiani della carta stampata di oggi sul Torino (Tuttosport, Gazzetta dello Sport, La Stampa).

TUTTOSPORT

Svolta Ljajic: "Toro, è colpa mia. In Europa con te!"
"Il ruolo non è un alibi. Ma tra un anno..."
di Camillo Forte
a pagina 8

 

Si chiude con una sconfitta indolore in casa del Renate la stagione della formazione Berretti di Roberto Fogli, che chiude ad un positivo quarto posto nel girone e si prepara alle partite realmente importanti, la fase finale per l'assegnazione dello scudetto di categoria, in cui affronterà in semifinale i pari età del Sassuolo, che ha concluso in terza pizza il suo girone eliminatorio con tre punti in più dei granata.

 

Tante le assenze anche nel Chievo, con Rolando Maran che ha dovuto pescare bella Primavera per arrivare ai 24 convocati contro il Toro. Mancheranno infatti oltre a Meggiorini anche Gobbi, Gamberini e Rigoni.

 

Dopo una prima parte di campionati persino sorprendente, nelle ultime settimane il Chievo ha tirato il freno a mano anche per una classifica più che tranquilla, ma Rolando Maran alla vigilia della sfida con il Toro non ci sta: “La squadra nell'ultimo periodo ha lavorato bene, ma adesso è il momento di tirare fuori il carattere. È una di quelle fasi della stagione nella quale serve soprattutto quello e dovremo dimostrarlo”.

 

Sono ventidue i convocati dal tecnico del Torino Sinisa Mihajlovic per la sfida di domani pomeriggio al Bentegodi contro il Chievo. Oltre allo squalificato Lukic, non figurano nell'elenco dei reclutabili gli indisponibili Molinaro, Iturbe e Obi, oltre ad Ajeti, che si aggiunge all'elenco degli indisponibili. Mancherà pure Benassi, problema al polpaccio accusato in rifinitura per cui andranno fatte ulteriori valutazioni in settimana. Prima chiamata per Rossetti.

 

Dopo Avelar, ecco le parole di Ljajic: "Io ho sempre giocato in attacco, l'unica stagione in cui ho fatto il trequartista è il mio secondo a Firenze con il tecnico Mihajlovic. Io gioco dove decide lui, so che ho delle responsabilità ma devo rispondere in campo dove verrà deciso di farmi giocare". Puntualizza sul suo ruolo: "Credo che il trequartista sia il mio ruolo naturale, ma ripeto non decido io".

 

In conferenza stampa, ha parlato anche il laterale brasiliano Danilo Avelar, volenteroso di poter tornare presto in campo: "Mi sento bene, spero di poter giocare e far vedere di potermi rendere utile anche il prossimo anno". Tanti infortuni in carriera: "Fa male vedere gli altri compagni giocare e quindi non poter far parte del gruppo, però sono abituato perché anche in Germania mi sono fatto male e dunque la prendo con una filosofia diversa":

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB