1235 visitatori online

La Juve rimette le mani sullo scudetto battendo con un secco 2-0 la Lazio e volando a +15 in attesa della risposta della Roma. Le reti nel primo tempo, prima con Tevez che di sinistro supera Marchetti e poi con Bonucci al quale viene permesso di fare metà campo palla al piede prima di calciare battendo un incerto Marchetti.

 

Non è, ovviamente, la classica rivisitazione di qualche successo di Bruce Lee, ma il frutto della, probabilmente eccessiva, parsimonia presidenziale. Per quale motivo avremmo dovuto complicarci la vita, cercando di ingaggiare, a gennaio, uno barra due centrocampisti fisicamente integri, quando, a costo zero, potevamo affiancare ai due tre, già presenti in rosa, in procinto di  rientrare (e per questo motivo, inevitabilmente, soggetti ad una lunga teoria di acciacchi tipici dei rientri all'attività agonistica) un altro mediano fuori condizione a causa dell'inattività forzata causata da un lungo infortunio?

 

Il Cesena fa un mezzo favore al Toro e alle altre che lottano per il sesto posto in campionato bloccando la Samp sullo 0-0 a Marassi. La squadra di Mihajlovic ha sempre tenuto in mano il pallino del gioco senza però affondare, sprecando diverse occasioni per l’imprecisione di Eder, Okaka e Muriel.

 

Eusebio Di Francesco ha convocato 20 giocatori per la gara di domani alle 12.30 contro il Toro. Zaza sembra recuperato ed è nell’elenco, mentre mancano lo squalificato Missiroli e Magnanelli, per una mediana tutta da inventare.

 

Sassuolo in crisi? Eusebio Di Francesco non vuole nemmeno sentire questa parola: “In realtà da gennaio a oggi abbiamo patito tantissimo le assenze per infortunio e ancora non siamo arrivati alla fine. Credo comunque che i miei giocatori debbano scendere in campo con più fame di vittorie, dobbiamo conquistare questi tre punti per avvicinarci alla salvezza. Domani mi aspetto soprattutto questo, domani. A me interessa che la squadra vada in campo senza pensare agli infortuni o alle variazioni di modulo, viste le assenze. Noi dobbiamo essere più forti di tutto e di tutti, vogliamo conquistare la salvezza a tutti i costi”.

 

Nessuna sorpresa nelle convocazioni di Giampiero Ventura per la gara di domani contro il Sassuolo. Sono 21 i giocatori scelti dopo la rifinitura alla Sisport di questa mattina: fuori solo l’infortunato Gaston Silva, lo squalificato El Kaddouri, oltre a Masiello e Barreto.

 

L'andamento nelle coppe europee delle squadre italiane, per cui ha dato il suo forte quanto inaspettato contributo anche il Torino fino alla sfortunata ed immeritata eliminazione contro lo Zenit di San Pietroburgo, ne determina il numero delle squadre per nazione che partecipano di anno in anno a Champions League ed Europa League. L'Italia ne ha due per la massima competizione, più una che passa dai preliminari, e tre per il secondo trofeo continentale.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB