741 visitatori e 1 utente online

Pareggio casalingo per la Dinamo Mosca contro gli israeliani del Ironi Kiryat Shmona, che ora rischia in vista del ritorno. Vincono la Dinamo Minsk (1-0 al Cluj), il PSV (1-0 al St. Polten), la Real Sociedad (2-0 sull'Aberdeen nel match clou di giornata) e il Mainz (di misura sull'Asteras Tripolis). Devastante il Lione che ne rifila quattro al Boleslav. Pratica quasi archiviata per Elfsborg, Omonia Nicosia, Shakhtyor Soligorsk e Krasnodar.

 

Lo abbiamo scelto come migliore in campo, due le reti per lui ed una traversa che incidono molto su questo risultato: "Ho segnato una doppietta, sono felice per esserci riuscito, però anche vero che potevo farne di più, sarà per la prossima volta, so che devo migliorarmi da questo punto di vista, vedremo quanto calerà la durezza nelle gambe dovuta alla preparazione".

 
Ventura: "Vittoria meritata"
Stampa E-mail

E' chiaramente contento il mister del Torino Giampiero Ventura per il successo ottenuto in Svezia, che avvicina i suoi giocatori alla qualificazione al turno successivo: "Non eravamo al massimo della forma, ma si tratta di una cosa ovvia essendo in un periodo di preparazione piuttosto intenso per arrivare più freschi a partite più difficili".

 
Troppo Toro per questi svedesi
Stampa E-mail

Che i granata avrebbero avuto pochi problemi a risolvere la pratica Brommapojkarna lo si immaginava, anche se qualcuno covava il timore del presentarsi della solita sfiga cosmica che si aggira intorno a questi colori intenta a venire allo scoperto nei momenti meno opportuni. Fosse stato anche così, avrebbe potuto cambiare poco o nulla. Un 3-0 che poteva essere ben più rotondo con maggiore precisione sotto porta.

 

Padelli ng - Serata da spettatore non pagante. Non deve intervenire neppure sul rigore. 

Bovo 6 - Troppo leggero l'attacco del Brommapjokarna per impensierire i tre centrali del Torino.

 
BROMMAPOJKARNA-TORINO 0-3 (0-1)

Marcatori: pt 44' rig. Larrondo; st 8' Larrondo, 13' Barreto.
Brommapojkarna (4-3-3): Blazevic; Bjorkstrom (31' st Asbrink), Segerstrom, Larsson, Falkeborn; Ngouali, Petrovic (18' st Albornoz), Karlstrom; Barkroth, Rexhepi (18' st Magnusson), Jonsson. A disposizione: Vazgek, Kouakou, Starfelt, Larsson, Holmquist. Allenatore: Billborn.
Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Vesovic (29' st Benassi), Nocerino, Vives, El Kaddouri (39' st Perez), Molinaro; Barreto (25' st Martinez), Larrondo. A disposizione: Gomis, Jansson, Masiello, Gazzi. Allenatore: Ventura.
Arbitro: Gozubuyuk (Olanda).
Note: nessun ammonito. Espulsi Segerstrom al 43' pt e VIves al 16' st per fallo da ultimo uomo. Al 23' pt Larrondo colpisce la traversa. Al 17' st Rexhepi fallisce un calcio di rigore al 17' st. Recupero 1' e 3'.
 

Dopo anni di assenza, la truppa di Camolese riesce ad ottenere l'accesso alla Coppa Intertoto, competizione istituita per qualificare all'Europa League le formazioni che non ci sono riuscite durante la stagione regolare. Siamo nel 2002, un'annata disgraziata partita male proprio dal ritiro anticipato per l'Intertoto. I granata vengono eliminati nei calci di rigore al terzo turno dal Villareal, poi uscito a sua volta. Si tratta dell'ultima vera volta, prima di questa sera, in cui i granata hanno calcato i campi europei.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>


© 2013 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB